Le iniziative benefiche da parte di aziende per aiutare la popolazione con l’emergenza COVID non si fermano.

Parliamo oggi del progetto sviluppato da Helbiz, (ecosistema di micro-mobilità elettrica attivo in Italia), in partnership con eFarma.com, i quali hanno cominciato una collaborazione con lo scopo di facilitare la reperibilità di dispositivi sanitari e di prodotti farmaceutici in generale per la prevenzione della diffusione del virus.

Il progetto è attivo in varie città tra cui Roma, Milano Torino e Verona.

 

Come Utilizzarlo?

Per utilizzarlo è necessario scaricare l’App Helbiz dove sarà possibile acquistare un Kit composto da mascherine KN95 e un Gel Igienizzante al prezzo di 15 euro.

Il pacco verrà consegnato durante la giornata tramite monopattini elettrici.

helbiz efarma

Iniziativa No Profit

Occorre sottolineare che l’iniziativa è totalmente No Profit, infatti il prezzo di 15 euro è pari al prezzo di costo, e in aggiunta le due società in partnership all’acquisto di ogni kit doneranno alla Fondazione Humanitas per la Ricerca tre maschere protettive della stessa qualità e certificazione.

Cerchiamo ora di analizzare da un punto di vista di business il progetto messo in atto da Helbiz e eFarma.com.

I punti da analizzare sono essenzialmente due, da un lato l’innovazione del modello di business messa in atto dalle due aziende con conseguenze positive in termini di reputation e dall’altro la sostenibilità dell’iniziativa da un punto di vista ambientale e collettivo.

La trovata delle due aziende infatti, nasce sì dalla volontà di essere utili per la società in un momento difficile, ma in termini di business si configura come una vera e propria scelta strategica per mantenere la propria presenza sul mercato.

Infatti, tramite il progetto è possibile avere un ritorno sotto vari aspetti:

  • Ritorno in termini di reputation: le iniziative benefiche hanno un grande impatto sulle scelte del consumatore. I consumatori sono diventati sempre più consapevoli e tendono a scegliere, nei propri acquisti, aziende che operano nel sociale rispetto a quelle che non lo fanno.
  • Vicinanza al cliente: l’iniziativa permette di restare in contatto con i propri clienti in un momento in cui probabilmente il proprio business sarebbe rimasto fermo. Quale modo migliore di farlo se non mettendo a disposizione il proprio Know- how per fare del bene alla comunità?
  • Risparmio in termini pubblicitari: con iniziative di questo genere solitamente si viene a creare un grande “hype” intorno all’azienda. Se ne parla sui social, se ne parla sulle testate giornalistiche e in tv innescando un meccanismo di passaparola che rende l’azienda più conosciuta e più stimata.

Inoltre, il problema del distanziamento sociale ha anche imposto un ripensamento della mobilità in tempi brevi.

Con il progetto di Helbiz e Epharma si viene a creare anche una soluzione al sovraffollamento nelle farmacie e alla corsa alla ricerca di mascherine e gel igienizzanti spesso venduti a prezzi fuori marcato a causa della speculazione di alcuni fornitori.

Ultimo, ma non meno importante anche l’impatto ambientale.

Infatti, con gli spostamenti tramite monopattini elettrici si vengono a scongiurare i picchi di inquinamento.

Le persone prese dal panico si mettono al volante tutte insieme per acquistare generi di prima necessità anche riducendo uno dei pochi impatti benefici che il lockdown ha avuto: la riduzione dell’inquinamento.

In sostanza, un progetto win-win, nessuna implicazione negativa né lato consumer né lato azienda.

Un esempio positivo e d’ispirazione per tante aziende che vogliono mettere in atto iniziative benefiche creando nel contempo valore per la propria azienda.

Vuoi saperne di più?

 

 

Contattami

 

Ogni mese metto a disposizione 10 slot da 30 min di consulenza gratuita per poter analizzare la tua idea di business.